home   |    chi siamo   |    contatti
biblioteche   |    distributori   |    carrello
titoloGNOSIS 2/2016
Rivista italiana di intelligence
editoreArgos
anno2016
formato18x27 cm
illustrazionibianco/nero e colore
pagine220
prezzo€ 15,00
ISBN978-88-88690-41-4
ISSN1824-5900
     

in breve
Gentili lettori,
la mia esperienza di direttore dell'Agenzia e, quindi, di Gnosis, è giunta alla sua naturale conclusione: serenamente, e con piena soddisfazione, posso volgere lo sguardo all'arco della mia cinquantennale attività professionale. Durante la mia direzione ho fortemente creduto nell'importanza della Rivista, così da accettare la sfida di innovare un prodotto già di elevato livello e forte di un credito consolidato, promuovendo più ambiziose progettualità editoriali e una veste grafica che comunicasse lo sforzo di originalità, nonché di profondità speculativa e ricercatezza culturale. Viviamo tempi di incisivi e mutevoli cambiamenti che aumentano e diversificano i rischi alla sicurezza e la percezione sociale delle minacce: diventa ancor più importante la sensibilità culturale a cogliere opportunità e vulnerabilità del mutamento, con una visione che valorizzi il passato e guardi con fiducia al futuro. In tal senso Gnosis, grazie all'impegno del direttore responsabile, della redazione, dell'editore e dei collaboratori esterni, cui va la mia gratitudine, ha offerto nuove chiavi interpretative, strumenti integrati di lettura e nuove prospettive dell'intelligence e che possano lumeggiare gli scenari in fieri e favorire un più equilibrato spirito critico. Un merito particolare attribuisco sia ai numeri monografici, come quelli che hanno affrontato i temi dell'alimentazione in occasione di Expo 2015, degli Oceani e della crescente rilevanza delle strategie marittime globali e della cyber intelligence quale nuovo strumento per comprendere le minacce e le opportunità dell'era digitale, sia ai volumi di piccolo formato e agevole lettura, pubblicati ormai in linea parallela a quella della Rivista, per penetrare i diversi aspetti del mondo dell'intelligence con quell'ironia e quello spirito 'laico', congeniale a rendere più umana e familiare l'icona dell'agente segreto, i cui poliedrici profili ben sintetizza il testo «I colori dell'intelligence» edito il dicembre scorso. Ritengo che la Rivista, oggi, rappresenti lo spazio di un confronto sereno per affrontare e costruire un'idea di futuro della sicurezza nazionale: futuro che, riguardando il sistema Paese, è valore partecipato e concreto che coinvolge anche i lettori, cui rivolgo il ringraziamento per la costante vicinanza alla linea editoriale e per la sensibilità al tema dell'intelligence. [...] Non è un caso, pertanto, che questo mio ultimo numero di Gnosis ponga al centro delle sue riflessioni i molteplici aspetti legati al cyber e al 'mondo che abita dentro la rete', a quell'insieme di azioni che permeano la nostra civiltà ormai digitalizzata e costituiscono il più potente motore del cambiamento, da cui dipenderà il nostro futuro, come saremo e come vivremo. È uno spazio di connessioni fitte e interdipendenti che, a trent'anni dall'attivazione del primo nodo italiano di internet, ormai costituiscono l'architettura centrale di infrastrutture pubbliche e private, in cui si declinano e si ampliano opportunità relazionali e informative, di cui i nostri autori colgono taluni aspetti, tra cui la diffusione dei social media, il coinvolgimento degli utenti come sensori sociali, l'affinamento di tecniche di intelligenza artificiale, di simulazione e di sperimentazione ai fini di difesa e di ricerca tecnologica. L'ampliamento delle opportunità cibernetiche, tuttavia, espone la società a nuove e più aggressive forme di minaccia, potenziando le spinte competitive per il dominio politico, finanziario e criminale, rendendo urgente l'adozione di nuovi approcci d'intelligence e la promozione di più onerosi investimenti economici e culturali. Sempre più importante, dunque, appare quella sicurezza 'partecipata' e consapevole che, coinvolgendo pubblico e privato, stabilizzi il ciberspazio, protegga i processi di business e di informazione tecnologica, prevenga i danni anche economici prodotti dagli attacchi e adegui i sistemi di difesa ai rapidi processi di digitalizzazione delle imprese. Infine, la sofisticazione digitale delle minacce terroristiche e criminali e l'esigenza di interventi repressivi altrettanto tecnologicamente avanzati impongono la continua armonizzazione tra tutela della comunicazione e livello della sicurezza. Come d'abitudine, la Rivista non manca di offrire un proprio, personale sguardo ai temi dell'intelligence e della geopolitica, con i contributi sul ruolo dei Servizi russi nello scacchiere siriano anche in chiave anti Isis, sugli effetti sul pensiero politico dominante della fine della Guerra fredda, sull'importanza della nuova Via della Seta per una Cina sempre più rule maker e sulle conflittualità commerciali, finanziarie e valutarie acuitesi nella nostra era globalizzata, che aumentano asimmetrie e crisi sistemiche verso cui è auspicata un'azione congiunta di tutti i governi. Da ultimo, le tradizionali rubriche concedono un più leggero sguardo sull'esperienza numismatica delle Am-lire del dopoguerra, sulla vita avventurosa di Martin Rauch, della nuova serie televisiva Deutschland 83, sul fumetto Martin Mystère e sulle curiosità umoristiche sull'intelligence. Insieme a tutti i collaboratori, ringrazio i lettori per la fiducia, che sono certo Gnosis continuerà sempre più a meritare.

Arturo Esposito


il sommario
MARIO CALIGIURI
Il dilemma della Cyber Intelligence

MARCO LOMBARDI - ALESSANDRO BURATO - MARCO MAIOLINO
Digital Humint. Nuove prospettive di analisi

MAURIZIO TESCONI
Social Sensing. Dalla rete agli utenti e ritorno

ROBERTO NAVIGLI
Machine Reading. Quali sfide per la comprensione automatica del linguaggio naturale?

ROBERTO BALDONI
Malware Evolution. Dai banchi di scuola agli attacchi statuali

ALESSANDRO ARMANDO
Cyber Range. Attacco e difesa in ambiente simulato

ANTONIO TETI
Cyber Security e investimenti. Quali scenari?

UMBERTO GORI
Interesse nazionale, intelligence e strategie nell'era cibernetica

LUCA CATONE GALLI - BEATRICE PORTINARI
Cyber Insurance. Assicurare il rischio cibernetico

AGOSTINO SANTONI
La centralità della rete per una Cyber Security efficace

ALBERTO CALCAGNO
Sicurezza informatica. Dalla parte delle aziende

DANIEL COHEN
The Evolution of Contemporary Terrorism in Cyber Space

BRUNO PELLERO
Tutela del segreto delle comunicazioni e sorveglianza elettronica nell'era dei social network e dell'internet delle cose

MASSIMILIANO SALA
La crittografia al centro dello scontro tra Apple e Fbi

RAFFAELE AZZARONE
Cyber Vademecum (VII parte). Aspetti economici

GIANANDREA GAIANI
La guerra delle spie russe in Siria

MATTEO MARCONI - PAOLO SELLARI
Quanta cautela occorre con il potere? Il pensiero geopolitico del post Guerra fredda

VLADIMIRO GIACCHÉ
La Nuova Via della Seta. Un progetto per molti obiettivi

ALESSANDRO PANSA
Tecnologia, finanza, valute. Conflitti istituzioni e mercati

ROBERTO GANGANELLI
«Am-lire» e «Four Freedoms». Le monete di carta

GIANCARLO ZAPPOLI
Deutschland 83

GIUSEPPE POLLICELLI
Martin Mystère contro gli Uomini in Nero, gli agenti segreti nemici dell’umanità

MELANTON
Il lato sorridente dell'intelligence




ABBONAMENTO GNOSIS:

per numero
Italia, euro 20,00
Europa, euro 30,00
Internazionale, euro 40,00

abbonamento annuale (4 numeri)
Italia, euro 60,00
Europa, euro 80,00
Internazionale, euro 100,00

Per sottoscrivere un abbonamento compilare il e inviarlo all'indirizzo: info@datdonatdicat.it

TOP

Copyright © 2010 Dat Donat Dicat Srl - P.Iva 06943841004