home   |    chi siamo   |    contatti
biblioteche   |    distributori   |    carrello
autorePaolo Sellari
titoloGeopolitica, intelligence, alimentazione
collanaSegreti
editoreNuova Argos
anno2015
formato12x17 cm
illustrazionicolore
pagine124
prezzo€ 9,90
ISBN978-88-88693-17-0
    

in breve
Il saggio affronta un tema di strettissima attualità e cogenza storica che, ponendosi alla base del soddisfacimento primario delle esigenze delle comunità, costituisce fattore fondante di ogni agire del potere politico: l'alimentazione.
In ogni epoca della storia la disponibilità di beni primari quali il cibo garantisce benessere, stabilità e progresso. I detentori del potere, qualsiasi sia la declinazione delle forme di governo, devono confrontarsi con questo problema, per esercitare il controllo delle masse e contenere le conflittualità che derivano dall'assenza di risorse o da scompensi nei processi di produzione e approvvigionamento. Tutta la storia dell'uomo ruota attorno alle esigenze di una soddisfacente economia alimentare che, in epoca moderna ha sostenuto numerose correnti filosofiche del materialismo storico, tra cui il pensiero marxiano. La distorsione dei processi di produzione e distribuzione alimentare ha segnato le sorti dei grandi imperi e di ogni aggregazione sociale, ponendo le basi sia delle politiche espansionistiche che dei ribellismi più radicali. Con sintesi e considerazioni critiche, il tema è distribuito in quattro capitoli: l'uomo al cospetto della natura, tra religione e scienza; il piano Marshall, un ponte per l'Europa; la sicurezza alimentare tra tecnologia e finanza; la sicurezza alimentare tra tecnologia ed ecologia. L'esposizione ha il pregio della ricerca storica permeata da particolare sensibilità multidisciplinare che, valorizzata da uno stile asciutto ed essenziale, incornicia gli argomenti entro una prospettiva geopolitica. Prospettiva che passo dopo passo coniuga indissolubilmente l'alimentazione alla sicurezza globale e, conseguentemente, ai campi d'intervento dell'intelligence, chiamata non solo all'elaborazione di analisi previsionali circa l'evoluzione del problema ma a validare le scelte strutturali delle autorità mondiali. Un intelligence in grado di stimolare rinnovati modelli di governance capaci, a loro volta, di garantire direttrici geopolitiche svincolate dal dominio esclusivo del profitto, attraverso coraggiose iniziative di concertazione sopranazionale che superino gli interessi dei singoli attori di scenario. Con l'obiettività e l'ineludibilità dei dati contenuti, il volume pone il lettore dinanzi a una realtà incontestabile, che presenta i profili di una sfida assai difficile da affrontare e che affida numerose priorità all'esercizio dell'intelligence.

il sommario
Introduzione


1. L'uomo al cospetto della Natura. Tra religione e scienza

2. L'embargo. Arma decisiva contro le potenze continentali

3. Il piano Marshall. Un ponte per l'Europa

4. La sicurezza alimentare, tra tecnologia e finanza. Il significativo insorgere della Primavera araba

5. La sicurezza alimentare, tra tecnologia ed ecologia. Ogm e nuove frontiere della geopolitica agroalimentare

Bibliografia
Biografia


l'autore
PAOLO SELLARI

Insegna Geografia politica ed economica presso il Dipartimento di Scienze politiche dell'Università 'Sapienza' di Roma. È Direttore del Master in Geopolitica e sicurezza globale istituito presso lo stesso Ateneo. È collaboratore dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana 'Treccani', redattore del «Bollettino della Società Geografica Italiana» e componente del consiglio scientifico della rivista «Geopolitica». Si interessa, principalmente, di tematiche geopolitico-economiche e ha pubblicato numerosi saggi di Geografia dei trasporti e su temi legati alle risorse energetiche e alimentari. Tra le opere più significative, l'Atlante dei trasporti in Italia (Carocci, 2008) e Geopolitica dei trasporti (Laterza, 2013).


TOP

Copyright © 2010 Dat Donat Dicat Srl - P.Iva 06943841004