home   |    chi siamo   |    contatti
biblioteche   |    distributori   |    carrello
titoloForma 1 e i suoi artisti. 1947-1997
a cura diGiovanna Bonasegale, Simonetta Lux
catalogo
editoreArgos
anno1998
formato22x24 cm
pagine244
prezzo€ 41,32
ISBN88-85897-99-1
disponibilitàdisponibile
     

in breve

«Gli artisti presentati nella mostra, tutti giovanissimi all'epoca della pubblicazione del Manifesto di Forma 1 (1947), hanno rappresentato nella storia dell'arte del secondo dopoguerra la ricerca sperimentale di respiro europeo, autonoma e indipendente da problematiche ideologiche, ma, al tempo stesso, impegnata nella battaglia per l'affermazione della democrazia nel nostro Paese. La produzione di questi pittori è stata negli anni del loro stretto sodalizio (1947-1951) sostanzialmente omogenea e rivolta ad una continua sperimentazione sui problemi della forma e dello spazio con l'obiettivo di affermare i valori autonomi dell'arte e una liberta creativa portatrice di nuovi orizzonti. La presentazione della mostra a Praga assume un significato del tutto particolare in quanto il mito di Praga magica non è collegato soltanto all'eredità del suo passato, ma ad una capitale, nel cuore dell'Europa, attenta ai mutevoli sviluppi delle attività e delle idee artistiche», dalla Presentazione di Lamberto Dini.

«Negli anni della ricostruzione un gruppo di artisti giovani e pieni di curiosità culturali coniugano la pittura colta e d'avanguardia con la scoperta e la promozione di una musica fino ad allora quasi proibita: il jazz. Sono gli artisti riuniti nel sodalizio di "Forma 1", che allestiscono con decorazioni astratte il Cinema Teatro Splendore (è il 5 febbraio del 1950) per il primo concerto jazz della capitale con Carletto Loffredo, il Trio Umberto Cesari, la Roman New Orleans Jazz band ed un Quintetto e-pop. Così facendo si collocano nel clima delle avanguardie internazionali (chi non ricorda Mondrian e il Boogie-Woogie?). Oggi li ritroviamo a rappresentare in tutto il mondo la grande arte italiana contemporanea», dalla Presentazione di Gianni Borgna.


il sommario

FORMA 1

GIOVANNA BONASEGALE, Roma 1947-1951: «... anche le Muse girano randage per la città»
SIMONETTA LUX, Forma 1. Saggio Pittura
ANTONELLA GRECO, Messaggi dai '50
ANTONELLA GRECO - VALERIO PALMIERI - ALFONSO GIANCOTTI, Tre biografie di architetti romani: Moretti, Ridolfi, Sacripanti
FRANCESCO PEREGO, Roma nei '50: asimmetria, leggerezza e fraintendimento della città
BRUNO DI MARINO, Forma 1 e il cinema

1947/51
CRONACA DI FORMA 1, 1946/1951
NADJA PERILLI, Intervista ad Achille Perilli su Mino Guerrini
NADJA PERILLI, Intervista a Lucio Manisco
APPARATI BIO-BIBLIOGRAFICI
ELISABETTA CRISTALLINI, Forma 1. Note bio-bibliografiche

1951/97
LORENZO BENEDETTI, Le astrazioni segniche di Carla Accardi
LORENZO BENEDETTI, Conversazione con Carla Accardi
APPARATI BIO-BIBLIOGRAFICI

GABRIELLA DI MILIA, Consagra. Cinquanta anni di scultura frontale
GABRIELLA DI MILIA, Intervista a Pietro Consagra
CARLA LONZI, Intervista a Pietro Consagra (1967)
APPARATI BIO-BIBLIOGRAFICI

GABRIELE SIMONGINI, La luminosità continua della coscienza storica nell'opera di Piero D'Orazio
GABRIELE SIMONGINI, Intervista a Piero D'Orazio
DARIO DURBÈ - MAURIZIO FAGIOLO DELL'ARCO, Colloquio con Piero D'Orazio (1983)
APPARATI BIO-BIBLIOGRAFICI

ELISABETTA CRISTALLINI, Lo spazio invisibile di Achille Perilli
ELISABETTA CRISTALLINI, Intervista ad Achille Perilli
FLAMINIO GUALDONI, Colloquio con Perilli (1984)
APPARATI BIO-BIBLIOGRAFICI

LORELLA SCACCO, Antonio Sanfilippo tra creatività e razionalità
NELLO PONENTE, Intervista ad Antonio Sanfilippo (1964)
APPARATI BIO-BIBLIOGRAFICI

GIOVANNA DALLA CHIESA, Giulio Turcato e la forma dell'infinito
GIOVANNA DALLA CHIESA, "Il colore come diversità infinita": intervista a Giulio Turcato (1986)
APPARATI BIO-BIBLIOGRAFICI


TOP

Copyright © 2010 Dat Donat Dicat Srl - P.Iva 06943841004