home   |    chi siamo   |    contatti
biblioteche   |    distributori   |    carrello
autoreAngela Negro
titoloIl giardino dipinto del Cardinal Borghese. Paolo Bril e Guido Reni nel Palazzo Rospigliosi Pallavicini a Roma
catalogo
editoreArgos
anno1996
formato23x30 cm
illustrazionibianco/nero e colore
pagine154 e 4 tavole non numerate
prezzo€ 50,00
ISBN88-85897-53-3
disponibilitàesaurito
     

in breve

«Questo libro illustra un capolavoro insigne, del primo Seicento romano, che è rimasto per troppo tempo pressoché ignorato dagli studi, sconosciuto al pubblico e negletto dal punto di vista conservativo. [...] Non è esagerato, dunque, sostenere che, con questo lavoro, viene recuperato un ulteriore episodio di primaria importanza nella storia dell'arte a Roma all'inizio del Seicento. È il tempo di Scipione Borghese attivo, come committente e patrono delle arti, nel Palazzo e giardino di Montecavallo, un cantiere che in pochi anni diventa un simbolo vero e proprio di appassionato fervore e dedizione a un ideale estetico i cui precisi contorni, pur lungamente indagati dalla storiografia, continuano a riservare sempre nuove scoperte. Se l'emblema di questo momento storico è forse da individuare nell'Aurora di Guido Reni, bisogna ammettere che la decorazione della loggia sul giardino, dipinta da Paolo Bril e Guido Reni nella forma di una pergola popolata da animali e animata dalla presenza di coppie di puttini, non ha minor significato e importanza. Anzi c'è quasi un rapporto di complementarietà tra la celeberrima Aurora e la loggia oggetto di questo volume, perché le due opere corrispondono alla posizione fisica dei rispettivi siti, trovandosi l'Aurora nella casina che sovrasta l'ingresso al giardino, come una sorta di prologo in cielo, e la loggia allineata col giardino stesso, dalla parte opposta, come in un programma iconografico unitario che forse non venne mai completato e che pure esercita un fascino eccezionale», dalla Presentazione di Claudio Strinati.


il sommario

Presentazione, di Claudio Strinati

PREMESSA

I. SCIPIONE BORGHESE E IL GIARDINO DI MONTECAVALLO
Il Quirinale agli inizi del Seicento: il palazzo papale fra giardini e memorie classiche
Il 'nepote'
L'acquisizione dell'area
Tempi e protagonisti del cantiere

II. PAOLO BRIL, GUIDO RENI E LA 'PERGOLATA DI UVE DIVERSE'
Note sulla struttura
L'apparato decorativo
La fortuna critica
Paolo Bril: la pergola, gli animali, i paesaggi
Un'ipotesi per Pietro Paolo Bonzi, aiuto di Bril
I putti e i fiori del Reni

III. IL GIOCO DEI SIMBOLI
Scipione Borghese come Apollo
Natura ferina e amore sublimante

IV. IL RESTAURO
Note sulla tecnica esecutiva, di Giovanna Martellotti
Scheda di restauro, di Giovanna Martellotti

BIBLIOGRAFIA
INDICE DEI NOMI
GRAFICI




TOP

Copyright © 2010 Dat Donat Dicat Srl - P.Iva 06943841004