home   |    chi siamo   |    contatti
biblioteche   |    distributori   |    carrello
titoloDella bellezza ne è piena la vista! Restauro e conservazione alle latitudini del mondo nell'era della globalizzazione
a cura diSimonetta Valtieri
collanaIl Simposio / Atti di convegno e colloqui sull'arte
editoreNuova Argos
anno2004
formato17x24 cm - testo in italiano, francese, inglese e cirillico
illustrazionibianco/nero e colore
pagine544
prezzo€ 39,00
ISBN9788888693057
disponibilitàdisponibile
    

in breve

Quo Vadis monumentorum tutela? Che strada prenderà la tutela dei monumenti del nuovo secolo, che pur teso alla globalizzazione, mostra e difende le singole diversità culturali del pianeta? Come possiamo accordare i princìpi della conservazione con le tradizioni e le esperienze delle grandi regioni del mondo? Ma dov'è la frontiera tra l'universale e il ragionale? E ancora, come possiamo tramandare insieme i valori materiali e spirituali dei beni artistici? Per tentare di dare una soluzione a questi e ad altri interrogativi si sono riuniti presso l'Università 'Mediterranea' di Reggio Calabria esperti venuti dall'Estremo Oriente, dall'Africa e dall'Europa, rappresentanti dei diversi approcci filosofici ai beni culturali basati sulle grandi religioni. I loro dibattiti, pubblicati in italiano, inglese, francese e cirillico sono stati raccolti e illustrati in questo volume, indirizzato non solo a quanti della conservazione ne hanno fatto la loro professione, ma a tutti coloro per i quali la difesa del patrimonio culturale dell'umanità, per le generazioni future, è considerata un dovere.

il sommario

Presentazione di Simonetta Valtieri

LA FILOSOFIA DELLA CONSERVAZIONE ALLE DIVERSE LATITUDINI
1. ANDRZEJ TOMASZEWSKI, I valori immateriali dei beni culturali nelle tradizione e nella scienza occidentale
2. YOSHIFUMI MUNETA, La conservazione nel mondo orientale. Argomentazioni e problematiche sulle diversità culturali: come rispondere
3. ABDELAZIZ DAOULATLI, La conservazione del patrimonio nel XXI secolo: il punto di vista della cultura arabo-islamica
4. GIORA SOLAR, Conservazione e restauro nel giudaismo
5. ALAIN GODONOU, Quale approccio per la salvaguardia del patrimonio africano? Il caso della città vecchia di Porto Novo in Benin

UNIVOCITA' O PLURALISMO PER LA CONSERVAZIONE?
6. MARCO DEZZI BARDESCHI, Autenticità materiale contro mera analogia formale: due nozioni (e due diverse scelte) in ogni parte del mondo
7. GIUSEPPE CRISTINELLI, Identità e autenticità del restauro
8. EUGENIO VASSALLO, I segni del tempo. Restauro, architettura, architetture
9. NULLO PIRAZZOLI, Conservazione e complessità: l'immanenza del dubbio
10. GIAN PAOLO TRECCANI, Per una definizione non univoca del concetto di reversibilità del restauro architettonico
11. GIUSEPPE CHIARANTE, Fondamenti culturali e pratica applicativa nei princìpi giuridici e nei regolamenti per la tutela del patrimonio
12. WANDA VACCARO, Conservazione e autonomia nella riforma dei beni culturali
13. ALDO AVETA, Beni immateriali e città storiche: istanze teoriche e prospettive

RESTAURO E PROGETTO
14. IRMELA SPELSBERG, Berlino. Restauro e progetto: fra commemorazione storica e decontaminazione politica
15. FRANCO ZAGARI, Le piazze di Saint-Denis
16. FRANCESCO DI PAOLA, L'intervento sulla città esistente e la riqualificazione degli ambiti storici in Spagna e Portogallo
17. LAURA THERMES, Restaurare e interpretare
18. PIETRO AMATO, Spazio religioso erestauro nell'architettura medievale della terra di Bari
19. MARCELLO D'ANSELMO, Il centro storico di Tripoli: problemi di conservazione

COMUNICAZIONI
20. ROSA ANNA GENOVESE, Autenticità e valori in un mondo globalizzato
21. ANNUNZIATA MARIA OTERI, Pluralismo linguistico e ambiguità terminologiche nel restauro
22. BIANCA GIOIA MARINO, Autenticità e percezione dei valori immateriali
23. ALESSANDRA MANIACI, Autenticità: limiti e problematiche del progetto di conservazione
24. MASSIMO LO CURZIO, Caratteri regionali e conservazione della fabbrica
25. GIORGIO F. ALLEGRA, La conservazione del costruito: forma e struttura
26. MARINA D'APRILE, Organismi residenziali a volta estradossata in territorio amalfitano: conoscenza e conservazione
27. RENATA PRESCIA, Verso un nuovo 'Codice' dei beni culturali in Italia

TAVOLA ROTONDA
APPARATI
BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE SUL RESTAURO ARCHITETTONICO
INDICE DEI NOMI E DEI LUOGHI



l'autore

SIMONETTA VALTIERI, architetto, è professore ordinario di Storia dell'architettura dal 1986, e dal 1999 professore ordinario di Restauro architettonico presso la facoltà di Architettura dell'Università degli studi 'Mediterranea' di Reggio Calabria.
Autore di numerosi saggi di storia dell'architettura su riviste specializzate e volumi che attestano un particolare interesse nei confronti della storia urbana e del Rinascimento, nonché di pubblicazioni riguardanti problemi di restauro conservativo degli edifici storici, nella regione Calabria si è adoperata per la realizzazione di strutture dipartimentali, nate nell'Ateneo di Reggio Calabria nel 1990, in particolare per la creazione di un Dipartimento interdisciplinare per ricerche applicate al patrimonio storico, il PAU (Patrimonio Architettonico e Urbanistico), da lei diretto dal 1990 al 1998, e di cui è nuovamente Direttore.
Presidente del Corso di Laurea in Storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali della facoltà di Architettura dell'Università degli studi 'Mediterranea' di Reggio Calabria dal 1989 al 1996, e poi dal 1998 al 2004, è coordinatrice del Dottorato in Conservazione dei beni architettonici e ambientali attivato presso il Dipartimento PAU dal VII ciclo (1991), a carattere interdisciplinare, diversificato in 3 curricula: storia, conservazione dell'architettura e dell'ambiente, valutazione economica dei progetti.
Direttore della Rivista semestrale «Quaderni del Dipartimento PAU», da lei fondata nel 1991, dirige le collane «"RC". Studi e testi sul restauro e la conservazione» e «Dottorato di Ricerca in Conservazione dei beni architettonici e ambientali. Studi e testi di Storia dell'architettura e dell'urbanistica». Nel 2003 ha organizzato a Reggio Calabria il convegno internazionale "Verso una filosofia pluralistica della conservazione per il XXI secolo", al quale hanno partecipato esperti italiani, europei e dal Giappone, Israele, Tunisia, Benin, per affrontare il problema dell'approccio culturale alla conservazione delle testimonianze del passato nei vari paesi del mondo, i cui atti sono stati pubblicati nel volume "Della bellezza ne è piena la vista! Restauro e conservazione alle latitudini del mondo nell'era della globalizzazione", Nuova Argos, Roma 2004 (544 pagine con traduzioni in inglese e cirillico). Ha coordinato una ricerca interdisciplinare con esperti e docenti di altre sedi universitarie, i cui esiti sono stati pubblicati nel volume a sua cura "28 dicembre 1908. La grande Ricostruzione dopo il terremoto del 1908 nell'area dello Stretto", Clear, Roma 2008 (1284 pagine).
Dal 2008 è Expert Member of ICOMOS Committee on the Theory and Philosophy of Conservation and Restoration of Cultural Property (Theory Committee).



TOP

Copyright © 2010 Dat Donat Dicat Srl - P.Iva 06943841004