home   |    chi siamo   |    contatti
biblioteche   |    distributori   |    carrello
titoloIn Urbe architectus. Modelli, Disegni, Misure. La professione dell'Architetto, Roma 1680-1750
a cura diBruno Contardi , Giovanna Curcio
catalogoRoma, Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo,12 dicembre 1991-29 febbraio 1992
editoreArgos
anno1991
formato21,5x29 cm
illustrazionibianco/nero e colore
pagine504
prezzo€ 51,65
ISBN88-85897-13-4
disponibilitàesaurito
     

in breve

«Il 'modello' è il sintetico microcosmo che evidenzia senza ombre di dubbio, agli occhi anche profani e laici - pictura doctrina laicorum est - il ruolo [...] dell'architetto-artista. Gli autori di questo testo "In Urbe architectus" trattano ampiamente dello spazio formativo e del relativo mezzo rappresentativo: il modello. Questo si pone fra la scultura e l'architettura, come il bozzetto lo è per la prima, come il plastico di una fabbrica lo è per la seconda, quali momenti che precedono l'inveramento definitivo dello scultore e dell'architetto. Mentre la 'pianta', una delle infinite sezioni orizzontali del 'pensato' o del 'fatto' architettonico, come lo 'spaccato', una delle tante sezioni verticali dello stesso, costituiscono quegli strumenti rappresentativi di uno dei tanti momenti del fare architettura. Da qui la prima parte del sottotitolo di questo testo "Modelli, Disegni, Misure" che analizza i diversi momenti significativi che in architettura vedono indispensabile la presenza non solo del modello, ma soprattutto del 'disegno' che pur presente nella pittura e nella scultura diviene poi specifico per l'architettura. [...] Sono questi 'materiali': plastici, modelli, rilievi, disegni che si stratificano, insieme agli strumenti di lavoro, negli studi degli architetti. Da qui l'ultima parte del sottotitolo di questo testo, anzi di testo nel testo quale sinergia della ricerca compiuta: La professione dell'architetto (in) Roma (dal) 1680 (al) 1750 in cui gli autori veicolano il lettore e la sua immaginazione nell'ambiente dell'architettura romana, in quel periodo caratterizzato da un numero impressionante di architetti, molti dei quali, prima di questo studio, sconosciuti, che agivano, anche in quel tempo, con tutti gli strumenti della loro professione (e anche di altre) per accattivarsi una limitata committenza e, di questa, quella più utile per dar loro, ad alcuni ricchezza, forse eccessiva, e ad altri appena la sopravvivenza», Ruggero Pentrella.


il sommario

MODELLI
BRUNO CONTARDI, I modelli nel sistema della progettazione architettonica a Roma tra 1680 e 1750
BRUNO CONTARDI, Il modello di Andrea Pozzo per l'altare del Beato Luigi Gonzaga in Sant'Ignazio
HELLMUT HAGER, Il modello di Girolamo Fontana per la Cattedrale di S. Pietro a Frascati
JOHN PINTO, Il modello della cappella Pallavicini Rospigliosi
JOHN PINTO, Il modello della Sagrestia Vaticana
JOHN PINTO, Il modello della Fontana di Trevi

DISEGNI
ELISABETH KIEVEN, Il disegno architettonico come metodo di comunicazione tra committente ed architetto
ELISABETH KIEVEN, Il ruolo del disegno: il concorso per la facciata di S. Giovanni in Laterano
ELISABETH KIEVEN, Il ruolo del disegno

L'ARCHITETTO
GIOVANNA CURCIO, La città degli architetti
HELLMUT HAGER, Le opera letterarie di Carlo Fontana come autorappresentazione
JOSEPH CONNORS, Sebastiano Giannini: "Opus Architectonicum"
SIMONA CIOFETTA, Lo "Studio d'Architettura Civile" edito da Domenico De Rossi (1702, 1711, 1721)
MARICA MERCALLI, L'architetto si presenta. Note iconografiche su alcuni ritratti del secolo XVIII
PAOLA FERRARIS, Il contenzioso legale tra architetti e committenti
ALESSANDRA ANSELMI, Gli architetti della Fabbrica di S. Pietro
TOMMASO MANFREDI, L'architetto sottomaestro delle strade
ENRICO DA GAI, L'architetto dell'Annona (1680-1750)
SIMONETTA PASCUCCI, L'architetto della Presidenza degli acquedotti urbani
SUSANNA PASQUALI, L'architetto del Popolo Romano (1680-1750)

NOTIZIE DEGLI ARCHITETTI ATTIVI A ROMA TRA IL 1680 E IL 1750

INDICE DELLE COMMITTENZE PRIVATE PER ROMA
1. Famiglie
2. Enti religiosi e laici

BIBLIOGRAFIA

Hanno collaborato al catalogo: Alessandra Anselmi, Simona Ciofetta, Joseph Connors, Bruno Contardi, Giovanna Curcio, Enrico Da Gai, Paola Ferraris, Hellmut Hager, Elisabeth Kieven, Tommaso Manfredi, Marica Mercalli, Simonetta Pasqucci, Susanna Pasquali, John Pinto, Mario Bevilacqua, Claudio Bordi, Giuseppe Bonaccorso, Maria Grazia Bruno, Patrizia Di Nola, Lorenzo Finocchi Ghersi, Elena Fumagalli, Mario Gori Sassoli, Sabina Iacobini, Olivier Michel, Marco Spesso.

Gli indici delle committenze private per Roma sono stati redatti da Enrico Da Gai, Tommaso Manfredi e Fabiana Verolini.



TOP

Copyright © 2010 Dat Donat Dicat Srl - P.Iva 06943841004