home   |    chi siamo   |    contatti
biblioteche   |    distributori   |    carrello
autoreAlessandro Tomei
titoloIacobus Torriti Pictor. Una vicenda figurativa del tardo Duecento romano
collanaStoria dell'arte
editoreArgos
anno1990
formato17x24 cm
illustrazionibianco/nero e colore
pagine328
prezzo€ 41,32
ISBN88-85897-06-1
disponibilitàesaurito
     

in breve

«Frutto di più di quindici anni di indagini da parte dello studioso che è oggi il massimo conoscitore della pittura del Torriti [...] questo bel libro non è solo la prima esauriente monografia dedicata al celebre protagonista dell'arte romana duecentesca, è anche, nella particolare ottica, una complessiva rivisitazione dell'intero quadro della pittura tra Roma e Assisi negli anni cruciali della storia del gotico italiano. [...] Operando con un rigore critico pari alla vastissima, praticamente esaustiva conoscenza di fatto dell'immane materia e a un attenzione sempre vigile a ogni nuova suggestione e apporto [...] Tomei libera una volta per tutte il quadro della pittura romana tardo duecentesca e del primo Trecento dal 'caso Torriti'. In altre parole, ne dimostra il carattere di caso a sé, da considerare, d'ora innanzi, anzitutto come tale, isolato e distinto da un contesto che solo a uno sguardo di superficie può apparirgli affine, consentaneo e omogeneo. [...] ne deriva una incalcolabile - proprio perché volutamente circoscritta - luce chiarificatrice sulle prime tuttora troppo oscure radici di uno dei momenti più ricchi - e carichi di futuro - dell'arte gotica in genere europea», dalla Prefazione di Angiola Maria Romanini

il sommario

Prefazione, di Angiola Maria Romanini

I. LE FONTI E LA CRITICA
II. JACOPO TORRITI E I PITTORI ROMANI AD ASSISI
III. IL MOSAICO ABSIDALE DI SAN GIOVANNI IN LATERANO
IV. LA DECORAZIONE DI SANTA MARIA MAGGIORE
V. IL MOSAICO DEL SEPOLCRO DI BONIFACIO VIII
VI. INTORNO AL TORRITI

APPENDICE
Le lettere di Niccolò IV per Santa Maria Maggiore (1288)

BIBLIOGRAFIA
INDICE DEI NOMI

l'autore

ALESSANDRO TOMEI ha studiato storia dell'arte a Roma sotto lo guida di Giulio Carlo Argan, Cesare Brandi e Angiola Maria Romanini, laureandosi con quest'ultima nel 1975 e conseguendo il Diploma di Specializzazione in Storia dell'arte medievale e moderna. Nel 1980-1981 ha compiuto ricerche sulla miniatura gotica a Parigi sotto la direzione di André Chastel. Dal 1976 al 1993 ha svolto attività di ricerca e docenza presso 'La Sapienza' Università degli studi di Roma. Dal 1993 insegna Storia dell'arte medievale presso l'Università degli studi "G. D'Annunzio" di Chieti, prima come professore Associato (fino al 2000) e poi come Ordinario. Dal 1998 al 2002 è stato Presidente del diploma universitario per Operatori dei beni culturali dell'Università degli studi "G. D'Annunzio" di Chieti e dal 2006 è Direttore del dipartimento di Studi medievali e moderni.


TOP

Copyright © 2010 Dat Donat Dicat Srl - P.Iva 06943841004