home   |    chi siamo   |    contatti
biblioteche   |    distributori   |    carrello
autoreAldo Aymonino
titoloFunzione e simbolo nell'architettura di Louis Kahn
collanaCapitan Miki
editoreClear
anno1991
formato12x17 cm
illustrazionibianco/nero
pagine168
prezzo€ 10,33
ISBN88-385-0034-7
disponibilitàin esaurimento
     

in breve

«Lungo e tormentato è il problema della collocazione storico-critica di Louis Kahn. Chiunque, dai primi anni sessanta a oggi, abbia provato a confrontarsi con l'opera di questo architetto, così apparentemente rigorosa e assimilabile in un unico giudizio, si è preoccupato di trovare una collocazione rassicurante e 'finita' (classificabile cioè secondo le categorie storiche della critica) al maestro di Philadelphia. Collocazione richiesta imperiosamente non solo da esigenze meramente storiografiche, ma anche e soprattutto dalla figura intellettuale, spesso contraddittoria, di Louis Kahn. Tuttavia l'ansia catalogativa dovuta ai tentativi spesso efferati della critica di 'parte' a ricondurre il modo pro domo sua hanno fatto vagare Kahn attraverso tutte o quasi le grandi correnti stilistiche di questo secolo. Il suo lavoro infatti è definito di volta in volta International Style, Beaux-Arts, Moderno, Storicista, Neo-Platonico/Reazionario, Contemporaneo per approdare finalmente nella categoria dei Maestri che sfuggono alle classificazioni e che spesso segnano, con la loro opera, il passaggio da un'epoca all'altra. Questa gamma piuttosto estesa e contrastante è però imputabile all'iter non lineare e segnato da più di una cifra misteriosa, della biografia kahniana», dalla Premessa di Aldo Aymonino.




il sommario

Prefazione, di Antonino Terranova

PREMESSA

FUNZIONE E STORIA

ARCHITETTURA
- Biunivocità dello spazio esterno/interno: il Kimbell Art Museum a Fort Worth, Texas 1966-1972
- Concordanza e slittamento figurativo tra esterno ed interno e progettazione per scavo continuo:
l'edificio dell'Assemblea Nazionale a Dacca, Bangladesh 1962-1984
- Indipendenza strutturale e diversificazione funzionale come cesura tra spazio interno ed esterno:
la biblioteca della P. Exeter Academy, Exeter, New Hampshire 1967-1972
- Integrazione e differenziazione tra spazio e struttura: il centro per l'arte britannica dell'Università di Yale.
New Haven, Connecticut 1969-1976

NOTE
ILLUSTRAZIONI


l'autore

ALDO AYMONINO (Roma 1953) si è laureato nel 1980 con Ludovico Quaroni. Dal 1986 al 1989 professore incaricato nella Facoltà di Architettura dell'Università degli studi di Pescara, ha insegnato nel Dipartimento Architettura e Urbanistica della Facoltà di Architettura. Dal 2000 professore ordinario presso il Dipartimento di Progettazione Architettonica dell'Università degli studi di Venezia IUAV è stato dal 1984 Guest Critic per le università di Waterloo e Carleton (Canada), e quelle di Washington State e Cornell (USA), nel Rome Program. Visiting Professor presso la Waterloo School of Architecture e la Toronto University (Canada), e la Cornell University, le sue ricerche didattiche e progettuali sono pubblicate in «Abitare», «Casabella», «Domus», «Lotus», «Modo», «d'A», «Bauen+Wohnen», «A+U», «Architectural Design», «Architese». Autore di "Spazi pubblici contemporanei: Architettura a Volume Zero" (2006); "Architettura a Zero Cubatura" (2007). Primo premio "Architettura italiana della giovane generazione" nel 1989, è stato invitato dalla Biennale di Venezia nella partecipazione italiana alla "Quinta Mostra Internazionale di Architettura" nel 1991, nel 2002 e nel 2006. Vincitore nel 1994 del primo premio nel concorso internazionale per la progettazione di un nuovo quartiere di 2200 alloggi e servizi, con standard bioarchitettonici, a Vienna (Austria), nel 1996 è stato invitato dal RIBA(Royal Institute of British Architects) di Londra a partecipare alla mostra "Architecture on the Horizon". Nello stesso anno ha vinto il concorso bandito dal Comune di Roma "Le piazze quartiere". È progettista consulente del Consorzio «Venezia Nuova», per la realizzazione delle opere a terra del sistema di barriere mobili, per la salvaguardia della laguna di Venezia (Progetto MOSE).



TOP

Copyright © 2010 Dat Donat Dicat Srl - P.Iva 06943841004